Quanta, quando e perché bere acqua durante il giorno

A COSA SERVE BERE L’ACQUA DURANTE IL GIORNO?

Oltre che per sopravvivere, ovviamente, l’acqua è utile per i seguenti motivi:

  • Favorisce l’eliminazione delle sostanze di rifiuto e le tossine
  • Aiuta lo sviluppo muscolare per chi pratica attività fisica, in quanto il 75% della massa muscolare è composta di acqua; in più l’acqua contrasta l’azione catabolica del cortisolo, che andrebbe sennò a disgregare il il tessuto muscolare per produrre energia
  • Ha un effetto “estetico” perché conferisce forma e rigidità ai tessuti
  • Aiuta con la lubrificazione articolare con la produzione del liquido sinoviale

QUANTA ACQUA CONSUMARE DURANTE IL GIORNO

La quantità adeguata di acqua da bere in una giornata per una persona che non svolge attività fisica si aggira tra gli 1,3L ai 2L… ovviamente in base al peso e alla struttura corporea.

Per una persona che invece si allena e svolge regolarmente attività fisica, il consumo deve partire dai 2L fino ad arrivare anche a 3,5L. Questo ovviamente riprende il paragrafo precedente, inoltre allenandosi il sudore aumenta la dispersione di acqua, che va puntualmente reintegrata.

Il consumo di acqua durante un allenamento prevede che venga bevuto 1L all’ora.

CONTROINDICAZIONI PER L’ASSUNZIONE DI ACQUA

Ovviamente anche l’acqua, assimilata in eccesso, porta dei problemi.

Un consumo sproporzionato a ciò che si svolge come attività fisica durante il giorno rallenta la digestione, soprattutto se bevuta durante il pasto, perché va a diluire i succhi gastrici.

Inoltre aumenta la pressione arteriosa per l’aumento del volume del sangue.

QUANDO BERE DURANTE LA GIORNATA

Durante la giornata è bene bere con ritmi regolari, non quando si arriva ad avere sete, ma anticipando la sensazione.

Un bicchiere d’acqua appena svegli, ancor prima della colazione, mette in moto il vostro corpo, il cervello, lo stomaco e i muscoli.

Del resto bisognerebbe bere:

  • Mezzo litro durante la mattinata, tra le 8 e le 12 per intenderci; 
  • 2 bicchieri d’acqua a pranzo;
  • un mezzo litro durante il pomeriggio; 
  • un bicchiere per cena;
  • Un bicchiere prima di andare a dormire

Nel caso in cui si dovesse praticare sport, allora si va ovviamente ad aggiungere 1L per ogni ora di pratica sportiva effettuata.

PROBLEMI LEGATI ALLA DISIDRATAZIONE

I sintomi della disidratazione sono:

  • Sete (ovviamente)
  • Crampi muscolari
  • Debolezza e spossatezza
  • Secchezza di labbra e pelle
  • Aumento della frequenza cardiaca

Perciò oltre che le vostre capacità motorie e prestazionali, andrà ad incidere anche sulla salute in generale, compresa la qualità della pelle e il rallentamento dei processi fisiologici del nostro organismo.

Resta aggiornato

Seguimi su Instagram per rimanere aggiornato sui nuovi articoli in uscita e per vedere contenuti esclusivi!

Articoli correlati